Chiesetta della Madonna degli Alpini – Treviglio

Chiesetta della Madonna degli Alpini è stata edificata nel 1900, ad opera dei fratelli Caterina, Giovanni, Carlo e Davide Pescali, che trovarono nel loro campo una radice a forma di croce: volendo ricordare l’evento, ritenuto miracoloso, fecero costruire la piccola chiesa,. Alla morte dei fratelli Pescali, dopo successivi passaggi di proprietà, nel 1932, la chiesetta con l’area a prato e bosco circostante, venne donata dai fratelli Zanconti alla Parrocchia di S. Martino.

Dopo anni di abbandono la chiesa venne affidata a don Franco Boldoni, curato della frazione Pezzoli, che provvide al ripristino della recinzione dell’area e alla realizzazione delle quattordici stazioni della via crucis ancor oggi visibili. In seguito l’area venne “adottata” dapprima dal Gruppo Scout di Treviglio (1959) quindi dal Gruppo Alpini di Treviglio (1972), che diede avvio ad una serie di interventi di restauro e ripristino non solo della chiesetta, ma dell’intera area del Roccolo.

Dopo i consistenti interventi di restauro e valorizzazione della chiesa attuati nel 1981 (tra cui la realizzazione di un mosaico ad opera di Trento Longaretti, in memoria del fratello Carlo, scomparso nel 1976 e Presidente del Gruppo Alpini quando agli Alpini venne affidata la cura del Parco), l’area si è ampliata grazie al contributo della Cassa Rurale ed alla sollecitudine del Gruppo Alpini, che continua a detenere la manutenzione del “parco”, per cui, nel 1993, al titolo originario “Chiesa del Redentore e del Crocifisso”, venne aggiunto: “Chiesetta Madonna degli Alpini del Roccolo”.

Scrivi Recensione

 
IL PARCO DEL ROCCOLO

L’area del parco del Roccolo si trova ad ovest dell’abitato di Treviglio, in un contesto decisamente agricolo, a circa 2,5 km dal centro della cittadina.
Il parco si estende ai piedi della scarpata (sponda dell’antico alveo fluviale del fiume Adda), ad un’altezza s.l.m. di 116-117 metri, mentre la sommità della scarpata è a 125 mt. s.l.m. Il dislivello di circa 8 metri, se si tiene conto che ci troviamo nel pianeggiante territorio padano, rende la scarpata uno degli elementi costitutivi principali del paesaggio della zona del Roccolo.
A partire dal primo nucleo (area della Chiesetta della Madonna degli Alpini), il parco si è nel tempo ampliato grazie ad una serie di addizioni (1982, 1996, 2006), fino ad interessare oltre 4 ettari di verde.

Scrivi Recensione

Pubblicato in CAPPELLE BERGAMO, CHIESE BERGAMO, ITINERARI BERGAMO, LUOGHI DI CULTO BERGAMO, PROVINCIA BERGAMO, Treviglio Cosa Visitare e ZONA ITINERARI BERGAMO