Santuario di Sommaprada – Rovetta

Il Santuario di Sommaprada, detto anche della Madonna dei Viandanti, si trova sulla strada che collega Clusone a Rovetta, in località Conca Verde. Il Santuario fu eretto nel 1544 in memoria del miracolo avvenuto il 2 luglio 1533, quando la cappelletta che esisteva in quel luogo con l’effige della Madonna si illuminò improvvisamente in soccorso ad un gruppo di carbonai e di boscaioli assaliti dai briganti, mettendoli in fuga.

L’edificio originario fu andato distrutto nel 1630 in seguito ad una frana del monte Biellone ma fu subito ricostruito con dimensioni più modeste. All’interno del Santuario è custodito un affresco di fine quattrocento con l’immagine della Madonna che tiene tra le braccia il Bambino, ai lati vi sono San Sebastiano, protettore degli artigiani, e San Rocco, protettore degli appestati.

Alle pareti è possibile scorgere solo alcuni dei numerosi ex voto che erano presenti nel Santuario. Sopra le porte d’ingresso, sulla facciata esterna, è esposto un affresco più recente, datato 1921, opera di Saturnino Tosti, che riproduce l’immagine della Vergine di Sommaprada e, sullo sfondo, Rovetta.

 

Il Miracolo

Il Miracolo avvenne la sera del 2 Luglio 1533, accanto ala cappelletta, c’era un posto di controllo ed il guardiano alla sera accendeva un gran fuoco con lo scopo di illuminare e segnalare la strada. Non occorre dimenticare che la attuale strada provinciale anticamente era infestata dai briganti, inoltre era percorsa dai progenitori degli attuali camionisti: i carrettieri che la percorrevano con i carri carichi di minerali provenienti dalla Valle di Scalve.

Questi, visto che non c’era il fuoco quella sera credettero di essere ancora lontani, ma improvvisamente si videro assaliti, impauriti invocarono la Madonna. Dalla cappella improvvisamente si sprigionò una luce viva, i ladri per paura di essere scoperti fuggirono. I carrettieri allora si avvicinarono alla cappella per vedere cosa c’era e videro che l’immagine della Madonna brillava prodigiosamente. Pare che la Madonna abbia detto loro di volere essere venerata in quel luogo, dove avrebbe dispensato delle grazie a coloro che la invocarono. L’illuminazione della cappella è durata per tutta la notte, intanto che i carrettieri erano ancora in preghiera cominciò a giungere gente da diverse parti. Le cronache narrano che la cappella rimase illuminata per parecchi giorni e la gente vi accorreva per vedere ciò che vi accadeva.

La Madonnina nei ricordi della sacrestia

Di ricordi ne ho tanti sulla Madonnina, posso dire fin da quando ero bambina, allora mi divertivo ad andare a suonare le campane oppure a visitare i piedi quando veniva aperta, ma mai piu’ avrei pensato di diventarne la sacrestana. Ma nulla lasciava presagire il seguito: tutto cominciò alla vigilia della Madonnina del Rosario dell’82, sembrava che fosse un piacere da fare al parroco ed io che non sapevo niente, nel modo piu’ assoluto, di calice, fazzoletto, piattino, candele, letture e di tutte le mansioni di un sacrestano l’ho dovuto imparare immediatamente.

Anche la domenica successiva si è verificata la stessa cosa finche la terza volta, Giovanni il sacrestano mi ha detto chiaro e netto che la chiesa l’avevo in mano io… Chi mai l’avrebbe detto?. Da allora è passato parecchio tempo; la sottoscritta ha preparato la chiesa non solo per le S.Messe ma per matrimoni e talvolta battesimi, oltre che per la sua festa… I ricordi si sono accumulati e si continuano ad accumulare… Sono diventata la testimone di tante e tante cose e ho preso quella confidenza che solamente i sacrestani hanno con le chiese…

Con il risultato che mi trovo qua ad essere una degli organizzatori di questa mostra e uno dei più accaniti sostenitori dell’incomparabile bellezza di questo affresco. Il giorno della festa era preceduto da una novena di preparazione che durava 9 sere, si partiva alla sera dalla parrocchia e si andava in processione verso il Santuario recitando il S.Rosario. Quando si arrivava si recitavano altre preghiere e le litanie della Madonna, con l’accompagnamento di canti mariani tradizionali. Negli anni vicino al 1930 accadde un fatto strano ad una signora di Rovetta che era andata a portare le mucche in montagna. Stava ritornando a casa quando sentì in lontananza dei canti angelici che provenivano dalla zona del Santuario.

Avvicinatasi alla chiesa ebbe molta paura anche per via della luce che vi usciva, conseguentemente si allontanò in tutta fretta. Di questo fatto in paese se ne parlò per un po’ di tempo. Alla vigilia della festa dell’apparizione i contadini accendevano dei fuochi sulle coste di Blum e Parè. Di sera l’effetto era molto bello e suggestivo. Il giorno della festa era per i Rovettesi festa grande a tutti gli effetti, anche se cadeva in un giorno feriale, nessuno lavorava.

HOME PAESE Rovetta ARTICOLI Rovetta ITINERARI Rovetta EVENTI  Rovetta NEGOZI Rovetta MANGIARE Rovetta DORMIRE Rovetta LOCALI Rovetta SERVIZI Rovetta AZIENDE Rovetta CASE Rovetta SCUOLE Rovetta ASSOCIAZIONI Rovetta ARTISTI Rovetta WEB CAM Rovetta VIDEO Rovetta

Parrocchia San Lorenzo Martire
Piazza Castello, 6 ROVETTA (BG)

Tel.: 0346-72033

 

Santuario “Madonna di Somma Prada”
località Conca Verde di Rovetta
Festa dell’Apparizzione della Madonna: 02 Luglio

Orari Sante Messe
FESTIVI: ORE 11.00
FERIALI: ORE 09.00

Scrivi Recensione

Pubblicato in Chiese Bergamo, Chiese Rovetta, Chiese Valle Seriana, ITINERARI BERGAMO, ITINERARI PROVINCIA BERGAMO, LUOGHI DI CULTO BERGAMO, Luoghi di Culto Rovetta, Luoghi di culto Valle Seriana, Rovetta Cosa Visitare, Santuari Bergamo, Santuari Rovetta, Santuari Valle Seriana e VALLE SERIANA Cosa Visitare

SPONSOR di Rovetta – Vuoi sostenere la pagina del tuo comune?

INFORMAZIONI

Attività RovettaNegozi RovettaAziende RovettaServizi RovettaLocali RovettaRistoranti RovettaPizzerie RovettaItinerari RovettaPaese RovettaComune RovettaDove andare RovettaInformazioni RovettaNotizie Rovetta Info Rovetta Storia RovettaPersonaggi Rovetta Numeri Utili Rovetta Curiosità Rovetta Popolazione Rovetta Frazioni Rovetta Vivere Rovetta Informazioni Turistiche Rovetta Rovetta Comune Rovetta Informazioni Rovetta Paese Rovetta Fotografie Immagini RovettaRovetta FotografieFoto RovettaEventi RovettaScuole RovettaAssociazioni RovettaHotel RovettaDove Dormire RovettaOggi RovettaDove Mangiare Rovetta

SCHEDE SIMILI

Santuario Madonna di Lourdes – Rovetta

Santuario Madonna di Lourdes, Via Santuario, San Lorenzo di Rovetta, BG, Italia

Santuario Madonna di Lourdes – San Lorenzo di Rovetta In via Santuario troviamo la chiesetta della Madonna di Lourdes (Cisì), la cui pala fu realizzata dal famoso… Leggi tutto…