Santuario della Madonnina – Colere

Santuario della Madonnina  Via Papa Giovanni XXIII  Colere (Bg)

Sul luogo dove si trova il celeberrimo Santuario, a 500 metri dal Dezzo salendo verso Schilpario, pare esistesse fin dal Quattrocento una modesta cappella molto venerata.

Un povero pastore di Borno, Bartolomeo Burat, era giunto faticosamente con il suo gregge in Val di Scalve. Il povero uomo, ammalato di tubercolosi, la mattina del 2 luglio 1654 si era spinto, camminando faticosamente, sino al Dezzo, in località Fontane, dove si trovavano una sorgente e una piccola cappella dedicata alla Madonna.
Mentre le pecore si abbeveravano, il pastore fissò l’immagine della Vergine pregando e cercando la forza per continuare. Fu colpito da un forte attacco tanto che credette di morire.

Improvvisamente apparve, avvolta da una forte luce, una maestosa Signora che, immersa la mano nella fontana, toccò la fronte di Bartolomeo e scomparve. Il pastore si sentì subito perfettamente guarito e per la gioia gridò al miracolo. La notizia dell’apparizione prodigiosa si velocemente.

I pellegrini vennero alla santella da ogni parte per pregare e chiedere grazie.

COME ARRIVARE:

Percorrendo la strada provinciale n° 294 (da Boario Terme in direzione Schilpario), presso località Dezzo, svoltare a sinistra in direzione Passo della presolana e dopo 3 km svoltare a destra per giungere a Colere dopo pochi minuti. Percorrendo la strada provinciale n° 671 (da Clusone in direzione Passo della Presolana-Schilaprio), dopo 5 km dal passo, svoltare a sinistra per giungere a Colere dopo pochi minuti.

Scrivi Recensione

Pubblicato in Colere cosa visitare, ITINERARI BERGAMO, PROVINCIA BERGAMO e SANTUARI BERGAMO

SCHEDE SIMILI