Pizzo Formico Monte Farno – Gandino

Il Pizzo Formico è la cima principale di una catena montuosa che sovrasta la media Valle Seriana, in provincia di Bergamo, e chiude a sud l’Altopiano di Clusone. Le altre montagne della catena, conosciuta come conca del Farno sono il Corno Falò (1.147 m), il Corno Guazza (1.297 m), la Montagnina (1.598 m), la seconda cima del gruppo, e il Monte Fogarolo (1.529 m).

Alle pendici della montagna si trovano numerosi centri abitati, tra i quali Gandino, Casnigo, Ponte Nossa, Parre, Clusone,Rovetta e Cerete. Tuttavia, da quest’ultimo non è visibile la cima vera e propria della catena, perché è coperta dalla presenza del Pianone (1.189 m), un enorme declivio che sovrasta appunto il piccolo paesino seriano. Sulla sua dorsale sono presenti numerosi rifugi o punti di appoggio per le escursioni (molto numerose d’estate, mentre d’inverno il massiccio è meta di scialpinisti, che lo affrontano sul versante sud), tra i quali ricordiamo il rifugio San Lucio, ilrifugio Parafulmine e la Capanna Ilaria.

La grande croce in vetta, che nelle giornate più terse è visibile anche a grande distanza, è raggiungibile da diversi sentieri, tra i quali il più importante è il sentiero 508 nella numerazione CAI.

Numerose sono le valli, tutte di origine fluviale, che solcano il gruppo. Si tratta per lo più di vallette di scolo, cioè originate dal passaggio di torrenti di scolo delle piogge e dello scioglimento delle nevi, molte delle quali non hanno nomi.

Di queste, la valle dell’Inferno è la più importante ed è solcata dall’omonimo torrente che a Ponte Nossa confluisce nel Serio. A nord di Casnigo, subito sotto la Montagnina, è inoltre possibile effettuare la pratica dello sci di fondo.

Su di un pendio del monte si scorge una roccia dall’insolita forma, che assomiglia al profilo di un pellerossa.

Rifugio Parafulmine     Ristorante Monte Farno

Nelle giornate terse da questo monte è possibile scorgere il profilo degli appennini emiliani e il Monviso.

SPONSOR di Gandino – Vuoi sostenere la pagina del tuo comune? INFORMAZIONI

Andrea Sepe Jeans GandinoMacelleria Coter GandinoMerceria Fili e Profili GandinoCartoleria Fashion School  GandinoLavasecco Bonazzi GandinoRistorante Monte Farno GandinoGandino Erboristeria NaturalmentePizzeria Capriccio GandinoAcconciature Valeria Style GandinoMauro Orafo GandinoPanificio il Fornaio GandinoParrucchiera Silvia GandinoCiumba GandinoMoquette Moro Gandino Arcos Centro Estetico Gandino Bar Liù GandinoArredamenti Valgandino Gandino Tabaccheria Silvia Gandino Ottica Bonazzi Gandino Pastificio Bergamelli Gandino Scuola Danza Gandino Perletti Gandino La bottega dell’arte Gandino Rifugio Parafulmine Gandino Panificio Spiga d’Oro Gandino Calzolaio Ferrari Gandino Alimentari Ferrari GandinoAnesa Hifi GandinoAntica Fontana GandinoFerramenta Lanfranchi GandinoCalzature Zenoni GandinoAbil Legno Maffeis GandinoEikos Materassi GandinoImpresa Edile Paganessi GandinoOttica Rottigni GandinoBar Sport GandinoConizzoli Lorenzo GandinoImmagine di Sonia GandinoAgricoltura Savoldelli Clemente Gandino Globo Arredi Gandino Impresa Edile Della Torre Gandino Carrozzeria Nicoli Gandino Visitare Gandino Visitare Gandino Visitare Gandino Visitare Gandino Visitare Gandino Visitare Gandino

Sentiero 549: Barzizza (Gandino) – Pizzo Formico

Zona orobie: Val Gandino
Difficoltà escursionistica: E: Escursionistico
Tempo andata: 02:00
Tempo ritorno: 01:30
Il percorso parte dalla frazione di Barzizza (640 m). Si segue la strada che porta al Monte Farno sino al tornante in località Groaro (870 m, possibilità di parcheggio non a pagamento). Si inizia in leggera discesa, si attraversa su ghiaia la val Groaro e si continua su sentiero abbastanza ripido, raggiungendo il Tribulino della Guazza (1257 m, incrocio col sentiero 549A) col vicino bivacco “Dante Baroncelli” e la panoramica Croce dei Pastori. Dal Tribulino si prosegue in leggera ascesa. Raggiunta la baita bassa della Guazza (1386 m), si giunge in piano alla Conca della Montagnina, dove si incrocia il sentiero 545. L’ultimo tratto è in leggera salita e porta alla Forcella Larga, presso i ruderi della Capanna Ilaria (1466 m) dalla quale, verso sinistra, in vetta al Pizzo Formico (1636 m), dove l’occhio spazia sull’altipiano di Clusone, la Media Valle Seriana e gran parte delle Orobie.

Lunghezza: circa 5.650 metri
Lunghezza sulla carta: circa 5.500 metri
Quota minima: circa 620 m s.l.m.
Quota massima: circa 1.430 m s.l.m.
Percorso in salita: circa 4.600 metri
Percorso in discesa: circa 1.050 metri
Dislivello in salita: circa 885 metri
Dislivello in discesa: circa 80 metri

Scrivi Recensione

Pubblicato in Escursioni Gandino, Escursioni Valle Seriana, Gandino Cosa Visitare, ITINERARI BERGAMO, ITINERARI PROVINCIA BERGAMO, Montagne Gandino, Montagne Valle Seriana, PERCORSI NATURALI BERGAMO, Pizzi Montani Bergamo, Pizzi Valle Seriana, VALLE SERIANA Cosa Visitare e ZONA ITINERARI BERGAMO

SCHEDE SIMILI

Laghetto Corrado – Gandino

3295676611

Gandino, BG, Italia

Il Laghetto Corrado – Gandino Il laghetto Corrado, posto a Gandino nella zona degli antichi Opifici, all’imbocco della strada che sale verso Valpiana che fu intitolato in… Leggi tutto…