Museo del Territorio – Verdello

Negli anni ottanta del secolo scorso, un agricoltore di origini mantovane, il signor Andrea Baraldini, trasferitosi da giovane nella provincia di Bergamo, iniziò a raccogliere oggetti e attrezzi appartenuti al mondo contadino che testimoniavano un modo di lavorare e di vivere ormai al tramonto.

Gli strumenti reperiti non riguardavano il solo lavoro agricolo, perché ad essi si aggiunsero arredi domestici, giocattoli, mobili e poi anche attrezzi usati dagli artigiani: falegname, cardatore, fabbro, calzolaio, sellaio e altri ancora.

Nell’arco di un ventennio, grazie alla sua pazienza e perseveranza, quel signore ormai nonno raccolse oltre duemila pezzi; tanti da convincere l’amministrazione a individuare un idoneo contenitore, in cui raccogliere il materiale per consentire alla popolazione di conoscerlo. Fu acquisita una fabbrica dimessa, lungo il viale di ingresso al paese, che opportunamente ristrutturata è oggi la sede del Museo del territorio.

Il Museo del Territorio è un museo etnoantropologico, riconosciuto nel 2007 come Raccolta Museale dalla Regione Lombardia, che conserva le testimonianze della civiltà contadina di fine 1800-inizio 1900. Il museo dispone di una superficie coperta di 300 mq e di due aree esterne nelle quali hanno trovato posto i pezzi di grandi dimensioni: carri, calessi, aratri, erpici, cucina militare da campo.

La molteplicità dei materiali di epoche diverse consente di documentare anche il divenire storico del territorio, ragione per cui si è provveduto a realizzare una documentazione cartografica (carte, cabrei, catasti) finalizzata alla lettura del paesaggio locale nelle sue trasformazioni successive durante gli ultimi due secoli.

Il museo è in grado di mettere a disposizione di studenti e studiosi, una biblioteca e un’emeroteca con volumi e giornali soprattutto di storia dell’agricoltura; un archivio con documenti originali otto e novecenteschi di storia dell’agricoltura, un fondo iconografico, con fotografie che documentano la storia sociale ed economica locale e un fondo audiovisivo.

Un apposito spazio è destinato alle mostre su temi specifici che vengono allestite periodicamente per offrire, in particolare alle scolaresche, la possibilità di visitare contemporaneamente sia le mostre stesse, sia il museo. Una sala proiezioni consente di proiettare filmati a uso didattico.

 

HOME PAESE Verdello ARTICOLI Verdello ITINERARI Verdello EVENTI  Verdello NEGOZI Verdello MANGIARE Verdello DORMIRE  Verdello LOCALI Verdello SERVIZI Verdello AZIENDE Verdello CASE Verdello SCUOLE Verdello ASSOCIAZIONI Verdello ARTISTI Verdello WEB CAM Verdello VIDEO Verdello

 

Visite guidate: è possibile concordare la prenotazione di visite guidate sia per gruppi che per singoli telefonando alla Biblioteca Comunale al numero . Il Museo offre anche la possibilità di prenotare visite guidate per gruppi di min. 5 e max. 20 persone ai luoghi più significativi di Verdello, come la Villa Comunale e il Parco, la Parrocchia dei SS. Pietro e Paolo, il Santuario dell’Annunciata e il Mausoleo Gambarini.

martedì       8.30 – 11.30

giovedì        8.30 – 11.30

sabato 9.30 – 11.30 / 14.30 – 17.00

info: 035.4191415 – 035.870234

Collaborazioni e Laboratori: in convenzione con Enti e Associazioni il Museo organizza e propone percorsi didattici dedicati ai ragazzi delle scuole primarie sulla storia del territorio, la civiltà contadina, l’alimentazione e i cicli di lavorazione dei prodotti della terra.

Mostre: in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura il Museo offre i suoi spazi per l’allestimento di mostre sia didattiche che artistiche. Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Comunale.

Pubblicazioni: annualmente il Museo pubblica un “Quaderno del Museo” finalizzato ad analizzare e approfondire un argomento specifico, su una mostra fatta o su un percorso didattico intrapreso, che possa essere strumento di analisi e ricerca per le classi della scuola primaria.

La regolare apertura al pubblico è assicurata dall’Associazione Nazionale Bersaglieri Sez.”V. Daminelli” di Verdello secondo i seguenti orari: martedì-giovedì 8.30-11.30 sabato 9.30-11.30 / 14.30-17.00. Si effettuano su richiesta aperture straordinarie per visite guidate.

Pubblicato in ARTE e CULTURA Verdello, ITINERARI BERGAMO, ITINERARI PROVINCIA BERGAMO, Musei Antropologici Bergamo, MUSEI BERGAMO, Musei Etnografici Bergamo, Musei Pianura Bergamasca, Musei Verdello, Pianura Bergamasca Cosa Visitare, Verdello Cosa visitare e ZONA ITINERARI BERGAMO

SPONSOR di Verdello – Vuoi sostenere la pagina del tuo comune?

INFORMAZIONI

Dolce e Amaro Bar  Mornico al SerioNegozi VerdelloAziende VerdelloServizi VerdelloLocali VerdelloRistoranti VerdelloPizzerie VerdelloItinerari VerdelloPaese VerdelloComune VerdelloDove andare VerdelloInformazioni VerdelloNotizie Verdello Info Verdello Storia VerdelloPersonaggi Verdello Numeri Utili Verdello Curiosità Verdello Popolazione Verdello Frazioni Verdello Vivere Verdello Informazioni Turistiche Verdello Verdello Comune Verdello Informazioni Verdello Paese Verdello Fotografie Immagini VerdelloVerdello FotografieFoto VerdelloEventi VerdelloScuole VerdelloAssociazioni VerdelloHotel VerdelloDove Dormire VerdelloOggi VerdelloDove Mangiare Verdello

SCHEDE SIMILI

Chiesa dei Morti di Ravarolo – Verdello

Via Ravarolo, Verdello, BG, Italia

L’Oratorio Campestre dei Morti del Ravarolo – Verdello Le prime notizie scritte sull’esistenza dell’oratorio dei Morti del Ravarolo in Verdello sono quelle riportate negli Attidella visita pastorale del… Read more…