Chiesetta Madonna di Fatima a Marne – Filago

La chiesa venne edificata nel 1871 per voto fatto dagli abitanti di Marne per l’epidemia del colera del 1867, su disegno dell’architetto Cattò 1867 – 1871 ( costruzione intero bene). Piccolo edificio di culto posto sulla strada all’ingresso del paese, dedicata alla Beata Vergine sotto il titolo di “Mater Admirabilis e S. Rocco”. La chiesa si presenta preceduta da un pronao tutto in ceppo gentile, completo di due colonne a tutto tondo e di due lesene con capitelli e basamento sopra quali poggia una trabeazione terminata con un timpano. Superato il pronao, delimitato da cancello in ferro a due ante, si perviene alla piccola chiesa che si presenta a croce greca con cupola centrale più alta in corrispondenza dell’incrocio delle braccia e altre quattro cupole sui singoli rami. Al termine della navatina si trova l’altare.

Nei due angoli della braccia verso il pronao, esternamente sono stati costruiti in un secondo tempo due piccoli portici che dotati di finestra permettono la vista del piccolo altare. Negli altri due angoli della croce verso l’alate sono ricavati due vani che amplificano la chiesa e che servono a destra come sagrestia mentre a sinistra come spazio per i fedeli. Certamente non tutti sanno che anche sull’Isola Bergamasca si trova una graziosa chiesetta dedicata all’apparizione di Fatima, seppur dotata di fascino particolare e con interessanti affreschi storici e anche recenti, poiché eretta con diverso titoli molto prima dell’apparizione di Maria in Portogallo.

Tale tempietto, a pianta a croce greca sormontata da tamburo ottagonale per lasciar filtrare una soffusa e diffusa luce naturale, è caratterizzato da una facciata neoclassica con due colonne doriche reggenti un timpano con scritta “Alla B.V. Maria – S. Rocco e SS Protettori “. Anche sulla trabeazione frontale troviamo una dedica ‘Voto del popolo di Marne pel colera MDCCCXII”. Sugli aggettanti murari visibili ai lati dell’ingresso principale, protetti da porticato, troviamo tuttavia le date dell’ampliamento più recente della chiesetta. A destra si legge ‘A.D. MCMXCI” e a sinistra “A.D. MCMXLVIII”.

Storia
Dunque la storia di questo piccolo gioiello dell’Isola Bergamasca inizia nel 1867: periodo che chiude, seppur non definitivamente, il ciclo spaventoso, doloroso e mortale dell’epidemia di colera, che sul nostro territorio ebbe inizio nel 1833 per allentare l’abbraccio mortale nel 1867. San Rocco,protettore dell’epidemia di peste, ha avuto la dedica iniziale in questa chiesetta eretta “per grazia ricevuta”. Tuttavia, dopo che le successive generazioni marnesi hanno allontanato il ricordo delle ottocentesche stragi di colera, hanno inteso ampliare il tempietto per aggiungervi l’avvenimento Mariano di Fatima, seppur tardivamente negli Anni Quaranta e dopo i bombardamenti del vicino stabilimento della Dalmine.Ad ogni modo, grazie alla ricerca in archivio parrocchiale di Tiziano Donadoni, preziosa memoria storica di questo villaggio medievale, possiamo entrare anche nelle motivazioni sociali, religiosi e fideistiche di questa edificazione collocata all’ingresso storico di Marne, subito dopo aver varcato il ponte medievale sul torrente Dordo.

La chiesetta, dedicata dunque in origine a San Rocco e alla “Beata Vergine Maria”, fu avviata nel 1868, tuttavia terminata e quindi benedetta il 21 ottobre 1871. La cronaca depositata in archivio parrocchiale ci ricorda; “Festa solenne per la Benedizione della Cappella nell’anno del Signore 1871. Mortaretto n.500. Sacerdoti, processione, inviti a pranzo tutto a spese del Rev. Parroco don Dentella G.Battista. Con registro dei conti “entrata -uscita” di cui si fece pubblico voto per in chiesa parrocchiale l’11 luglio 1867, per ottenere la cessazione del “Cholera” che incominciava ad inferire a che poi cessò subito”.

Verbale di Voto e Promessa alla Beata Vergine di Fatima, fatta dalla popolazione di Marne il 27 giugno 1943.
“Il popolo di Marne, rappresentato nella persona dei capi di famiglia sottoscritti in comunione col il Parroco, sacerdote don Giosuè Covelli fu Abete, in questo giorno 27 giugno 1943, riuniti in chiesa e sentita la proposta del Parroco fanno Voto alla Madonna di Fatina di ingrandire l’esistente Cappella eretta con voto nel 1868, perché sia più decorosa è capace di dedicare i primi sabati al Cuore Immacolato di Maria, perché la Madonna protegga i suoi figli salvati dall’anima prima e anche nel corpo, tenga lontano le incursioni aeree, le epidemie, il dolore, il bolscevismo e ogni altro male presente e futuro conseguente dalla presente guerra.

Don Giosuè Parroco” (Seguono le 56 firme dei capifamiglia presenti).
Anche il vescovo diocesano interviene con un’approvazione “Compiacendomi dell’Atto Magnifico dei parrocchiani di Marne ed approvandone di tutto cuore vi Benedico. Adriano Bernareggi Vescovo”.

I’ampliamento della chiesa, su progetto dell’ingegner Fornoni, ebbe inizio nel 1945. L’11 novembre1948 il vescovo Bernareggi inaugurò l’apertura con solenne benedizione di chiesa e campana. L’interno si trova tuttora abbellito di affreschi, che vanno a completare con un viaggio didattico e didascalico quelli già presenti sulla struttura originaria. Nel 1945 vi hanno collaborato, in quanto noti pittori di affreschi, i signori Galizzi Luigi di Bergamo e Giletti Luigi di Boltiere, mentre Zenoni Angelo e Rigamonti Giuseppe, entrambi di Bergamo, sono i doratori.

Ricerca e dati a cura di Tiziano Donadoni.
Fotografie e testo di Sergio Limonta

HOME PAESE Filago ARTICOLI Filago ITINERARI Filago EVENTI  Filago NEGOZI Filago MANGIARE Filago DORMIRE Filago LOCALI Filago SERVIZI Filago AZIENDE Filago CASE Filago SCUOLE Filago ASSOCIAZIONI Filago ARTISTI Filago WEB CAM Filago VIDEO Filago

Pubblicato in Chiese Bergamo, Chiese Filago, Chiese Isola Bergamasca, Filago Cosa Visitare, Isola Bergamasca Cosa Visitare, ITINERARI BERGAMO, ITINERARI PROVINCIA BERGAMO, LUOGHI DI CULTO BERGAMO, LUOGHI di CULTO Filago, Luoghi di Culto Isola Bergamasca e ZONA ITINERARI BERGAMO

SPONSOR di Filago – Vuoi sostenere la pagina del tuo comune?

INFORMAZIONI

Attività FilagoNegozi FilagoAziende FilagoServizi FilagoLocali FilagoRistoranti FilagoPizzerie FilagoItinerari FilagoPaese FilagoComune FilagoDove andare FilagoInformazioni FilagoNotizie Filago Info Filago Storia FilagoPersonaggi Filago Numeri Utili Filago Curiosità Filago Popolazione Filago Frazioni Filago Vivere Filago Informazioni Turistiche Filago Filago Comune Filago Informazioni Filago Paese Filago Fotografie Immagini FilagoFilago FotografieFoto FilagoEventi FilagoScuole FilagoAssociazioni FilagoHotel FilagoDove Dormire FilagoOggi FilagoDove Mangiare Filago

SCHEDE SIMILI