Castello Silvestri Nori – Calcio

L’edificio sorge sulle rovine di una villa romana del II sec. d.C. Ne è testimonianza la pavimentazione a mosaico di straordinaria fattura, rinvenuta nel 1870 nelle cantine del castello, che, ritenuto il miglior esempio di arte romana di tutta la provincia bergamasca, è oggi visibile al Museo Archeologico di Bergamo grazie alla sua donazione fatta a metà del secolo scorso.

Verso l’anno 1000 iniziò la costruzione dell’edificio fortificato che nel 1035 apparteneva ai Vescovi Conti di Cremona. Nel 1202 il feudo venne concesso alla famiglia Sommi che vi apportò nuove opere di fortificazione come le torri merlate. Nel 1306 i Soncinesi conquistarono il castello.Nel 1364 il Vescovo di Cremona cedette il castello a Gabriolo Aliprandi.

 A lui subentro nel 1366  Barnabò Visconti che offrì la proprietà in dono alla moglie Beatrice della Scala. Nel 1380 la proprietà passa ai fratelli Secco di Caravaggio che fortificarono il castello lo abbellirono e ne fecero la loro abitazione. Nel 1411 il castello fu nuovamente ristrutturato e fortificato da Cabrino Fondulo tiranno di Cremona. Dal secolo XV al XVII fu occupato alternativamente dagli eserciti che combattevano essendo al confine tra la Repubblica di Venezia e il Ducato di Milano.

Le vicissitudini del Castello furono numerose a causa della sua posizione di confine:fu inizialmente  fortificato ed in seguito sottoposto a diverse ristrutturazioni, tra cui la più importante nel XVII secolo.I discendenti della famiglia Secco vi risiedettero fino al 1862, anno in cui la proprietà venne acquisita dalla Famiglia Silvestri di Sovere. Divenuto persino ospedale militare durante il periodo della Prima e Seconda Guerra il Castello diventò proprietà privata nel 1956.

Oggi la costruzione presenta un duplice aspetto: la parte verso ovest, nella quale si apre la porta d’ingresso, ricorda l’austerità della costruzione fortificata; ad est invece le trasformazioni attuate nel sei-settecento suggeriscono l’idea, anche per i giardini pensili e le serre, di una signorile residenza di campagna.

VISITE IN PROGRAMMA

I prospetti sul cortile interno hanno alte finestre contornate da affreschi policromi. Il Castello è circondato da un parco con numerose essenze d’alto fusto. il Castello è decorato con fregi e dipinti ed è circondato da un caratteristico parco ottocentesco ‘all’inglese’.

 

HOME PAESE Calcio ARTICOLI Calcio ITINERARI Calcio EVENTI  Calcio NEGOZI Calcio MANGIARE Calcio DORMIRE Calcio LOCALI Calcio SERVIZI Calcio AZIENDE Calcio CASE Calcio SCUOLE Calcio ASSOCIAZIONI Calcio ARTISTI Calcio WEB CAM Calcio VIDEO Calcio

Il castello Il Castello è una residenza privata, ma viene affittato per congressi e matrimoni

Indirizzo:

Castello Silvestri, Piazza Silvestri 1

24054 Calcio, Bergamo

Telefono:

+39 331 5942600

Email:

info@castellosilvestri.com

Scrivi Recensione

Pubblicato in Calcio Cosa Visitare, CASTELLI BERGAMASCHI, Castelli Calcio, Castelli Pianura Bergamasca, ITINERARI BERGAMO, MONUMENTI BERGAMO, Pianura Bergamasca Cosa Visitare, PROVINCIA BERGAMO e ZONA ITINERARI BERGAMO

SPONSOR di Calcio – Vuoi sostenere la pagina del tuo comune?

INFORMAZIONI

Attività CalcioNegozi CalcioAziende CalcioServizi CalcioLocali CalcioRistoranti CalcioPizzerie CalcioItinerari CalcioPaese CalcioComune CalcioDove andare CalcioInformazioni CalcioNotizie Calcio Info Calcio Storia CalcioPersonaggi Calcio Numeri Utili Calcio Curiosità Calcio Popolazione Calcio Frazioni Calcio Vivere Calcio Informazioni Turistiche Calcio Calcio Comune Calcio Informazioni Calcio Paese Calcio Fotografie Immagini CalcioCalcio FotografieFoto CalcioEventi CalcioScuole CalcioAssociazioni CalcioHotel CalcioDove Dormire CalcioOggi CalcioDove Mangiare Calcio

SCHEDE SIMILI

Castello Secco Oldofredi – Calcio

331 5942600

CASTELLO SILVESTRI, Piazza Silvestri, Calcio, BG, Italia

Castello Secco Oldofredi – Calcio Conosciuto anche come castello Oldofredi Tadini, è una delle più antiche residenze dei feudatari “condòmini” che nel corso dei secoli hanno abitato… Read more…